Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
cinema

Il cinema, il reddito di cittadinanza e altre cose su cui riflettere andando a Castiglione del Lago per la festa del Cinematografo

Il mercoledì e la domenica andavo al cinema con mia mamma. Tutti i mercoledì e tutte le domeniche, sempre di pomeriggio. Se cresci in un piccolo paese, due sale cinematografiche e poco altro, guardare i film ti aiuta ad alleviare la claustrofobia.
Più di tutto, a me piaceva il fatto che l’andare al cinema non dipendesse dal film. Era come scartare un regalo: una sorpresa. Si andava senza sapere cosa ci fosse in programmazione quel giorno. Qualche rara volta – se la pellicola era troppo “un’americanata”, come diceva mia mamma – si dirottava sul bar, e poi tornavamo a casa un po’ tristi.

Il cinema è stato questo, per me: finestre sul mondo. L’America dei Blockbuster, la bellezza romana dei film italiani, certi colori esotici dei film in programmazione nel giorno del cineforum d’essai. Restando ferma su quelle poltrone sempre troppo scomode ho viaggiato tantissimo.
Ogni volta, quando tornavo a casa e mi mettevo davanti alla finestra della mia camera, mi sembrava che il mio orizzonte si fosse allargato di un pochino.

Ieri, leggendo l’articolo della collega Nicoletta Cottone sui “limiti” all’uso del reddito di cittadinanza, mi sono chiesta se i 780 euro potranno essere usati anche al cinema. Il ministro Luigi Di Maio ha detto che la card non funzionerà per l’acquisto di “beni non di prima necessità”. Eppure, secondo me, il cinema è una necessità forse soprattutto per chi ha redditi più bassi.

Quando penso a quegli anni, all’attesa impaziente di diventare grande e di andarmene (forse era colpa di Mia Martini che in quegli anni cantava “e ti perdi dentro a un cinema a sognare di andar via”), mi accorgo che il cinema mi ha fatto compagnia, mi ha reso più lievi gli inverni.

Da oggi fino a domenica a Castiglione del Lago si festeggiano il cinema e i 90 anni della “Rivista del  Cinematografo”. Qui il programma completo dell’evento, se siete da quelle parti.